Giornalmente.it

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Una Marina di Libri

Torna a Palermo la seconda edizione di Una Marina di Libri, il festival dell’editoria indipendente che si terrà a Palazzo Chiaramonte-Steri dall’1 al 3 giugno.

Quest’anno l’appuntamento si preannuncia ancora più ricco dell’anno precedente infatti il programma dell’iniziativa vede coinvolti 50 case editrici da tutta Italia, 130 eventi per tutte le età ad ingresso gratuito e 200 ospiti nazionali e internazionali.

 

Il calendario delle tre giornate del festival sarà diviso in tre momenti: la mattina, dalle 10 alle 14, dedicata alle attività per bambini e ragazzi (incontri con autori e illustratori, laboratori artistico-creativi, letture animate realizzati grazie alla collaborazione delle associazioni del territorio e alle case editrici per l’infanzia presenti in fiera) e ai workshop professionali rivolti a addetti ai lavori, appassionati e studenti. Inoltre, i workshop inseriti all’interno del ciclo Editoria e sapere: spazi, tendenze, e nuovi linguaggi, vedranno autori, editori, critici letterari e docenti dibattere su temi di forte attualità, dal ruolo delle biblioteche alla frontiera del self-publishing.

 

Il pomeriggio, dalle 16 alle 20, sarà animato da un intenso calendario di presentazioni e reading (un appuntamento ogni ora per cinque sale) promosso dalle case editrici presenti in fiera; la sera, invece, dalle 21 alle 24, si darà spazio a performance artistiche come proiezioni, spettacoli musicali senza tralasciare i dibattiti tematici.

 

Il 2 giugno, Festa della Repubblica, sarà dedicato al ventennale delle Stragi “ Necessità – spiega l’editore Ottavio Navarra – che abbiamo avvertita condivisa anche da tutti gli editori in fiera che autonomamente ci hanno proposto le loro ultime e migliori pubblicazioni, tutte a tema”. Questa giornata commemorativa si concluderà alle 21 con il dibattito Vent’anni dopo le stragi: qualcosa è cambiato?,al quale parteciperanno anche Roberto Alajmo, Rita Borsellino, Enrico Deaglio, Francesco Terracina e Antonio Ingroia e che sarà moderato da Salvatore Cusimano e Fausto Melluso.

 

Tantissimi, gli eventi collaterali che hanno l’obiettivo di rendere i visitatori protagonisti attivi e non passivi della manifestazione, come Librogame, ispirato alla celebre trasmissione televisiva Per un pugno di libri. Alla squadra vincitrice andrà un pacchetto di libri messo in palio dalle case editrici ospiti della rassegna. Maria Giambruno, presidente del Centro Commerciale Naturale Piazza Marina&dintorni sottolinea l’impegno della città con questa iniziativa:“Palermo vuole confermare la propria capacità di dire e fare, di costruire occasioni di lavoro in rete, di fare sistema al di là della retorica, di raccogliere le migliori energie in campo e donarle alla città, perché ne rimbalzino il nome e la promuovano anche turisticamente a livello nazionale”.

 

Sarano presenti alla manifestazione le storiche case editrici siciliane, come Sellerio, :duepunti, Mesogea, Drago, Navarra, Flaccovio e Kalos, quelle nazionali e i nuovi editori. Inoltre segnaliamo la presenza di altri ospiti come Marta sui Tubi, Marcello Fois, Goffredo Fofi, Andrea Bajani, Giorgio Vasta, Beatrice Monroy, Giacomo Cacciatore, Gianni Allegra, Marcello Benfante, Accursio Soldano, Gianfranco Marrone, Fulvio Abbate, Daniele Giglioli, Helena Janeczek, Filippo Tuena, Philippe Vilain, Canecapovolto, Alberto Nicolino, Marta Baiocchi, Felice Cimatti, Alessandra Sarchi, Massimo Fusillo, Carlo Carzan, eFFe, Antonella Agnoli, Vittorio Lingiardi.

 

Il Festival del libro è un’iniziativa promossa dal Centro Commerciale Naturale Piazza Marina&dintorni in collaborazione con Navarra Editore, e realizzato con Most, Mdu e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo.

 

Per maggiori informazioni: www.unamarinadilibri.it

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.